Croce Rossa Italiana

Un'Italia che aiuta

Get Adobe Flash player
  • Colle Oppio: la Croce Rossa potenzia l’assistenza ai senza dimora

    Croce Rossa per i senza fissa dimora

    La CRI è attiva da oggi sul posto con medici, infermieri, mediatori culturali e volontari di supporto per fornire assistenza sanitaria e supporto. Da oggi la Croce Rossa di Roma sarà attiva nel servizio di assistenza sanitaria per i senza dimora nel parco del Colle Oppio. 

    Uno dei tanti servizi offerti dalla CRI durante le festività natalizie a supporto dei più vulnerabili aprirà con l'aumento del sostegno dei senza dimora che si trovano nel parco, che verranno assistiti da un Camper sanitario in sosta su via di Monte Oppio, fino al prossimo 15 di gennaio.

    "Un'assistenza indispensabile- quella rivolta ai più vulnerabili della Capitale -sempre più essenziale in un contesto sociale più fragile di ieri, che negli ultimi anni vede crescere la popolazione dei senza dimora. Difficoltà economiche e discriminazione rendono alcune persone sempre più "invisibili" nelle nostre città e il freddo e la diminuzione dei servizi rischiano di acutizzare solitudine ed emarginazione" dichiara il Presidente della CRI di Roma Flavio Ronzi.

    La CRI sarà attiva sul posto con medici, infermieri, mediatori culturali e volontari di supporto. Le attività che saranno svolte comprendono visite mediche, somministrazione di farmaci ove necessari, supporto psicosociale e orientamento ai servizi sanitari del territorio.La CRI è attiva da oggi sul posto con medici, infermieri, mediatori culturali e volontari di supporto per fornire assistenza sanitaria e supporto.

    Da oggi la Croce Rossa di Roma sarà attiva nel servizio di assistenza sanitaria per i senza dimora nel parco del Colle Oppio. Uno dei tanti servizi offerti dalla CRI durante le festività natalizie a supporto dei più vulnerabili aprirà con l'aumento del sostegno dei senza dimora che si trovano nel parco, che verranno assistiti da un Camper sanitario in sosta su via di Monte Oppio, fino al prossimo 15 di gennaio.

    "Un'assistenza indispensabile- quella rivolta ai più vulnerabili della Capitale -sempre più essenziale in un contesto sociale più fragile di ieri, che negli ultimi anni vede crescere la popolazione dei senza dimora. Difficoltà economiche e discriminazione rendono alcune persone sempre più "invisibili" nelle nostre città e il freddo e la diminuzione dei servizi rischiano di acutizzare solitudine ed emarginazione" dichiara il Presidente della CRI di Roma Flavio Ronzi.

    La CRI sarà attiva sul posto con medici, infermieri, mediatori culturali e volontari di supporto. Le attività che saranno svolte comprendono visite mediche, somministrazione di farmaci ove necessari, supporto psicosociale e orientamento ai servizi sanitari del territorio. Il Comitato Provinciale della Croce Rossa di Roma ringrazia Land Rover per il sostegno alle attività nell'ambito del progetto "Le strade della solidarietà"

  • Emergenza Freddo a Roma: la Croce Rossa apre un centro di accoglienza per i senza dimora

    Senza Fissa dimora Roma

    100 posti letto per i senza dimora. E’ questa la risposta della Croce Rossa di Roma per fronteggiare l’emergenza freddo che ha colpito la Capitale. Dal momento dell’attivazione da parte di Roma Capitale, sono state immediatamente organizzate squadre di volontari per la distribuzione di coperte e pasti caldi presso le stazioni e luoghi pubblici. In vista di un ulteriore discesa delle temperature prevista per le prossime ore, da questa sera la storica sede CRI a Ponte di Ferro aprirà le porte per accogliere le persone senza dimora.

    “Contiamo sulla solidarietà dei romani per raccogliere coperte” - è questo l’appello della CRI per garantire al meglio l’assistenza – “chiunque volesse donare coperte può rivolgersi alla sede CRI più vicina o recarsi direttamente presso il centro di accoglienza in via Antonio Pacinotti 18”.

    Per informazioni è possibile contattare la Sala Operativa della CRI di Roma al n. 06.5510.

    Il Comitato Provinciale della Croce Rossa di Roma ringrazia Land Rover per il sostegno alle attività in favore delle persone senza dimora nell'ambito del progetto "Le strade della solidarietà".

  • Emergenza freddo. Il bilancio dei servizi svolti all'insegna della solidarietà

    senza fissa dimoraSi è concluso lunedì il servizio fornito dalla Croce Rossa di Roma per l’emergenza freddo durante le festività natalizie. Un impegno senza sosta per non lasciare sole migliaia di persone che vivono per strada e un percorso di assistenza progressiva sempre più essenziale in un contesto sociale fragile e di condizioni precarie per i senza dimora, che il freddo non ha risparmiato ad aggravare.

    Un impegno sorprendente, possibile grazie alla dedizione dei volontari che si sono rimboccati le maniche anche già prima di Natale per i senza dimora di Colle Oppio e che è proseguito con l’attivazione da parte dell’Assessorato alle Politiche Sociali di Roma Capitale per fronteggiare i giorni di abbassamento delle temperature. In particolare, la CRI ha potenziato le unità di strada per la distribuzione di pasti caldi e coperte presso le stazioni e luoghi pubblici e ha aperto un centro presso la storica sede a Ponte di Ferro per accogliere più di cento persone a notte.

    “Ringrazio i volontari della Croce Rossa di Roma che in poche ore dall’attivazione hanno raggiunto centinaia di senza dimora con il supporto dei cittadini che ci hanno sostenuti attraverso donazioni di viveri, coperte e il proprio tempo prezioso” – ha dichiarato il Presidente Flavio Ronzi – “siamo fiduciosi che i tavoli di lavoro avviati con l’Assessorato alle Politiche Sociali di Roma Capitale portino ad uscire dalla situazione di emergenza e che le persone non siano solo numeri”.

    Il Comitato Provinciale della Croce Rossa di Roma ringrazia Land Rover per il sostegno alle attività in favore delle persone senza dimora nell'ambito del progetto "Le strade della solidarietà".

  • IKEA al fianco della Croce Rossa per l’assistenza ai senza dimora di Roma

    centro accoglienza

    100 coperte per riscaldare le persone senza dimora. E’ questo il gesto di generosità compiuto da IKEA che da sempre si distingue per le opere di solidarietà a favore di chi ha bisogno. Forti di una consolidata collaborazione proprio in favore di chi vive per strada con l’iniziativa “Ri-scalda la notte” che consente ai clienti di donare una coperta in cambio di un buono acquisto, il punto vendita di “Porta di Roma” ha donato alla Croce Rossa di Roma 100 coperte che saranno destinate al centro di accoglienza allestito presso la sede in Via Antonio Pacinotti per fronteggiare l’emergenza freddo che da giorni ha colpito la Capitale.

    “Siamo grati a IKEA per l’esempio di solidarietà che ha dimostrato – dichiarano dalla CRI di Roma – grazie alla tempestiva risposta del direttore del punto vendita di Porta di Roma Francesco Turco saremo in grado di garantire l’apertura del centro e l’assistenza a chi vive per strada fino a quando ce ne sarà bisogno”.

    Le coperte, infatti, saranno immediatamente distribuite alle persone senza dimora che quotidianamente sono raggiunte dalle unità di strada della CRI di Roma e a coloro che saranno accolti al centro di accoglienza. 

    “E’ doveroso inoltre ringraziare il direttore della Galleria Commerciale Porta di Roma Filippo De Ambrogi – concludono dalla CRI – perché anche questa volta ha dimostrato attenzione e sensibilità verso le attività che la Croce Rossa svolge a fianco dei vulnerabili”.

  • Visita guidata di beneficenza a Palazzo Chigi a favore dei senza dimora

    Palazzo Chigi Roma

    Il prossimo 17 gennaio i soci e volontari appartenenti alla Croce Rossa Italiana avranno diritto a effettuare una visita guidata al prestigioso Palazzo di Governo e portare con se amici e parenti, per un numero massimo di 50 persone riservate alla CRI. 

    Palazzo Chigi è sede del Governo italiano dal 1961, si trova in un punto del centro storico di Roma tra i più conosciuti. Il percorso della visita prevede: Cortile del Palazzo, Scalone d'onore, Sala Stampa, Sala delle galere, Sala del Consiglio, Sala delle scienze, Anticamera del Presidente, Anticamera Sala verde, Sala verde.

    L’iniziativa è finalizzata a una piccola raccolta fondi a favore del progetto di tutela dei senza dimora che ci ha visti impegnati durante le festività natalizie, e ancora oggi, per rispondere all’emergenza freddo.

    Coloro i quali vorranno partecipare dovranno comunicare i propri dati anagrafici e inviare scansione di una fotocopia fronte-retro della propria Carta d’Identità, entro e non oltre il 10 gennaio 2015 al seguente indirizzo di posta elettronica: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La quota di partecipazione per persona è di € 20,00.